Logo ×
Banner image
ECONOMIA
BONUS PUBBLICITÀ 2022, DA NON PERDERE!
12 Marzo 2022
597
2
Approfitta delle agevolazioni utili a promuovere la tua azienda o il tuo prodotto


La Legge di Bilancio 2021 ha previsto anche, per l'anno 2022, il credito d’imposta per le campagne pubblicitarie. Per l’anno corrente, a differenza dei precedenti anni (in cui tale provvedimento ha subito delle variazioni in corso d’opera a seguito del proseguo dell’emergenza Covid), è stato stabilito sin da subito che il bonus venga riconosciuto nella misura unica del 50 per cento del valore degli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali, quotidiani, periodici fisici ed online, nonché emittenti televisive e radiofoniche locali.

Tale credito è in vigore dal 2018 ed è destinato alle imprese, ai lavoratori autonomi e agli enti non commerciali, in relazione agli investimenti pubblicitari incrementali effettuati sulla stampa quotidiana e periodica, anche online, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali. Inizialmente, il credito era pari al 75% del valore incrementale degli investimenti. Tuttavia, dal 2020, c'è stato un cambio di rotta, e pertanto è venuto meno questo requisito.

Sono comunque escluse le pubblicità per cartellonistica, volantinaggio o pubblicità su riviste non registrate.  

Infatti, la Legge di Bilancio 2021 contempla che per gli investimenti effettuati nel 2021 e nel 2022 il credito detto "bonus pubblicità" spetta nella misura del 50 per cento del valore degli investimenti pubblicitari effettuati sui giornali quotidiani e periodicianche in formato digitale, entro il limite di spesa di 50 milioni di euro per ciascuno degli anni.

Quest’ultimo dato, ci porta a segnalarvi che il meccanismo prevede la divisione delle risorse disponibili in rapporto alle domande presentate. Oggi la media di concessione ufficiale del credito imposta è pari a circa il 10%.

Al pari delle precedenti annualità, per accedere al credito occorre presentare un’istanza all’Agenzia delle Entrate con scadenza 31 marzo 2022.

La comunicazione per l’accesso al credito d’imposta costituisce una sorta di prenotazione, nella quale vanno indicati i dati degli investimenti da effettuare nell’anno agevolato (investimenti già effettuati e/o da effettuare). Tali dati dovranno essere confermati a consuntivo dal beneficiario, tramite invio di una dichiarazione sostitutiva relativa agli investimenti effettuati nel 2021, da presentare dal 1° al 31 gennaio 2022.

Per info e consulenza gratuita:

scrivi una mail a info@giogroupcomunicazione.it oppure contatta il 349.1149247

add banner
mail send logo

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi per primo nella tua mail le nostre esclusive offerte e le ultime novità  sui nostri prodotti e servizi.